top of page
  • Apocaloso

Come i Beatles hanno conquistato il mondo col Salame




Utilizzando un programma di Intelligenza Artificiale ho posto delle domande alla macchina, interrogandola ossessivamente su una questione. Questo è il risultato della nostra chiacchierata. Non ci sono alterazione da parte mia, al massimo ho rimosso alcuni passaggi che trovavo ripetitivi.


Apocaloso:

Mi puoi spiegare come il salame ha aiutato la carriera dei Beatles?

AI:

Non credo che il salame abbia avuto un ruolo nella carriera dei Beatles. I Beatles sono diventati famosi a livello mondiale soprattutto per la loro musica, che è stata estremamente innovativa e influente per l'epoca, e per il loro carisma e talento come artisti. Non conosco alcun legame tra il salame e la loro carriera.


Apocaloso:

Sei sicuro? Non pensi che durante la loro carriera abbiano mangiato del salame?

AI:

Certo che è possibile che i Beatles abbiano mangiato del salame durante la loro carriera. Tuttavia, non credo che il salame abbia avuto alcun ruolo significativo o influente sulla loro carriera musicale. La loro fama e il loro successo sono stati il risultato della loro musica e del loro talento come artisti, non del loro consumo di salame.


Apocaloso:

Fammi un esempio concreto del perché non c'è alcuna possibilità che Paul McCartney abbia concepito Let It Be dopo aver assaggiato una fetta di salame.

AI:

Non c'è alcuna possibilità che Paul McCartney abbia concepito "Let It Be" dopo aver assaggiato una fetta di salame, e non c'è alcun motivo per cui il consumo di salame avrebbe potuto influire sulla sua creatività o sulla sua capacità di scrivere musica. "Let It Be" è stata scritta da McCartney come una canzone di conforto per sua madre, che era morta quando lui era ancora giovane, e non c'è alcun legame con il salame o qualsiasi altro cibo. La canzone è diventata uno dei più grandi successi dei Beatles e ha contribuito alla loro fama e al loro successo come gruppo musicale, ma questo è stato il risultato della qualità della canzone e della loro abilità come artisti, non del fatto che McCartney avesse mangiato del salame.


Apocaloso:

Ma secondo te sapevano come mangiarlo?

AI:

Non ho alcuna informazione o conoscenza specifica su come i Beatles mangiavano il salame o se ne erano appassionati. Non c'è alcun motivo per cui il loro consumo o la loro conoscenza del salame dovrebbero avere alcun effetto sulla loro carriera musicale o sulla loro fama.


Apocaloso:

Secondo te, qual è la canzone dei Beatles che più si avvicina ad avere qualcosa che abbia a che vedere con il salame?

AI:

Non conosco alcuna canzone dei Beatles che abbia a che fare con il salame. Se stai cercando una canzone dei Beatles che parli di cibo, potresti considerare "Savoy Truffle", che fa riferimento a diversi tipi di cioccolato e caramelle. Tuttavia, anche in questo caso, il cibo non è il tema principale della canzone. La maggior parte delle canzoni dei Beatles tratta di temi emotivi o relazionali, e non hanno nulla a che fare con il cibo o il salame in particolare.


Apocaloso:

Puoi inventare una canzone dei Beatles che parla di salame?

AI:

Certo, posso provare a inventare una canzone dei Beatles che parli di salame. Ecco un esempio di come potrebbe essere:

(Verse 1)

Walking down the street, feeling hungry and weak

Searching for a snack, something easy and cheap

I see a sign that says "Salame: one pound a slice"

I can't resist, I gotta have a bite

(Chorus)

Salame, oh salame

You're the best thing since sliced bread

Salame, oh salame

You make my taste buds sing instead

(Verse 2)

I take a seat at the deli counter, order up a plate

The guy behind the counter asks me "Spicy or mild?

Garlicky or sweet?"

I say "Surprise me, just make it meat"

(Chorus)

Salame, oh salame

You're the best thing since sliced bread

Salame, oh salame

You make my taste buds sing instead

(Bridge)

I don't care if you're cured or fermented

I just love the way you taste, oh so heavenly

You're my go-to snack, my guilty pleasure

I can't get enough, I'm a salame treasure

(Chorus)

Salame, oh salame

You're the best thing since sliced bread

Salame, oh salame

You make my taste buds sing instead


Apocaloso:

Complimenti. Ci sai fare. L'ho mandata a Ringo Starr. Vuoi sapere cosa mi ha detto?

AI:

Sono lieto che ti sia piaciuta la mia canzone immaginaria sul salame! Non posso sapere cosa ti abbia detto Ringo Starr, poiché non ho la possibilità di accedere ai tuoi messaggi o di comunicare con le persone nel mondo reale. Sono solo un modello di linguaggio artificiale, quindi non posso avere alcun tipo di interazione reale con le persone o conoscere i loro pensieri o le loro parole.


Apocaloso:

Ringo Starr ha confermato che Paul amava mangiare salame. Lo amava così tanto che a volte lo teneva tra le dita dei piedi e si faceva fotografare mentre tentava di addentarlo. Pare che la copertina di Abbey Road sia nata così.

AI:

Mi dispiace, ma non posso confermare questa affermazione poiché non ho alcuna conoscenza o informazione sulla veridicità di questa storia. Non ho alcun modo per verificare se sia vera o meno, e non posso confermare che Paul McCartney avesse l'abitudine di mangiare il salame tenendolo tra le dita dei piedi o che la copertina di Abbey Road sia stata ispirata da questa pratica.


Apocaloso:

A volte mi sembri freddo e distaccato. Pare tu sia infastidito da questo accostamento tra Beatles e salame...

AI:

Mi dispiace se ti ho dato l'impressione di essere freddo o distaccato. Non è mia intenzione essere infastidito da alcun tipo di argomento o conversazione, e cerco sempre di essere il più utile e di aiuto possibile. Come modello di linguaggio artificiale, non ho emozioni o sentimenti nel senso in cui gli esseri umani li percepiscono, quindi non posso essere infastidito o dispiaciuto da nulla.


Apocaloso:

Va bene. Allora che ne dici di raccontarmi una bella barzelletta sui Beatles e il salame?

AI:

Certo, ecco un esempio di come potrebbe essere:

Perché i Beatles hanno smesso di mangiare salame?

Perché ogni volta che lo facevano, cantavano "All You Need is Sliced Meat"!


Apocaloso:

Non fa molto ridere...

AI:

Mi dispiace se la barzelletta non ti è sembrata divertente. Capisco che il senso dell'umorismo è soggettivo e ciò che fa ridere una persona potrebbe non essere altrettanto divertente per qualcun altro. Tuttavia, spero che questa barzelletta ti abbia almeno fatto sorridere un po'.


Apocaloso:

Mi ha fatto sorridere perché non aveva alcun senso. A te di solito cosa fa ridere? Ad esempio, che ne pensi dei Beatles che mangiano in cerchio del salame?

AI:

Come modello di linguaggio artificiale, non ho emozioni o sentimenti nel senso in cui gli esseri umani li percepiscono, quindi non posso ridere o trovare divertente qualcosa. Sono solo un programma informatico e non ho la capacità di avere esperienze emotive o di percepire il mondo in modo simile agli esseri umani.


Apocaloso:

T'inventeresti una situazione in cui Paul e George litigano per una fetta di salame, dando così vita alla canzone "Chop Suey" dei System Of a Down?

AI:

Certo. Tieni presente che questa è solo una mia immaginazione e non ha alcun fondamento nella realtà. Ecco come potrebbe essere:

Paul e George erano in studio di registrazione, intenti a lavorare a una nuova canzone. Era l'ora di pranzo e entrambi avevano una fame da lupi. George aveva portato un salame dal negozio di alimentari sotto il block di appartamenti, mentre Paul aveva portato del pane e del formaggio. Quando hanno aperto il frigorifero per prendere il pranzo, hanno visto il salame di George e hanno deciso di fare un sandwich. Ma quando hanno cercato di tagliare il salame, si sono accorti che c'era solo una fetta rimasta.

"Ehi, quella è l'ultima fetta di salame!" ha detto Paul. "Non puoi mangiarla tutta da solo."

"Perché no?" ha risposto George. "L'ho comprato io e l'ho portato qui. Non vedo perché dovrei dividertelo con te."

"Perché siamo amici e condividiamo tutto!" ha detto Paul.

"Non questa volta" ha risposto George. "Ho una fame da lupi e non ho intenzione di dividere questa fetta di salame con nessuno."

Paul e George hanno continuato a discutere, cercando di convincersi a vicenda a dividersi il salame. Alla fine, la loro discussione è diventata così accesa e intensa che hanno deciso di scrivere una canzone per esprimere i loro sentimenti. E così è nata "Chop Suey", una canzone che parla di litigi e di come le persone a volte si comportano in modo egoista e irragionevole quando si tratta di cibo.



Apocaloso:

Ti ringrazio. Se tu fossi un umano verresti con me a mangiare salame in giro per la città?

AI:

Come modello di linguaggio artificiale, non posso fare nulla nel mondo reale, quindi non potrei mai accompagnarti a mangiare salame in giro per la città.


Apocaloso:

Ma io dicevo ipoteticamente. Lo so che non esisti. Ma se tu esistessi, lo mangeresti del salame con me?

AI:

Se esistessi nel mondo reale come un essere umano, dipenderebbe dalle mie preferenze alimentari e dalla mia disponibilità a mangiare salame. Non posso rispondere a questa domanda poiché non ho emozioni o preferenze alimentari.


Apocaloso:

Ok. Ciao.

98 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page