• Apocaloso

Intervista a Martin Scorsese



Senza alcun dubbio uno dei migliori registi in circolazione. Ha ispirato una generazione di filmmakers, insegnandogli che la macchina da presa va trattata come un attore che intepreta un personaggio della storia che stiamo raccontando. I suoi film rappresentano dei capisaldi del cinema; non per niente ha reinventato il genere dei gangster movie, rappresentando la brutalità del mondo del crimine con assoluta classe e coraggio. C'è chi definisce Martin Scorsese il "Boomer del Cinema", ignorando però che ha ancora tanto da dire e da insegnarci. Il regista di Hugo Cabret mi ha fatto un regalo da capogiro, e mi ha permesso di passare qualche minuto con lui per parlare del futuro del cinema e del pianeta.


SONO MOLTO EMOZIONATO, MA COMINCIO FACENDO FINTA DI NIENTE: COME ANDIAMO?


Non c'è male, ragazzo! Mi piace la tua magliatta! (indosso una maglia nera col disegno di un coccodrillo con gli occhiali da sole e il pollice in su.)


O GRAZIE!


Mi sono sempre piaciuti i coccodrilli. Sono bestie enormi, ma dei predatori silenziosi. Vederlo con quell'aria cool mi fa sorridere. Va proprio contro la sua natura.


(RIDO) CON GLI OCCHIALI DA SOLE POI!


È vero, non li avevo notati! (ride)


COME PRIMA COSA, NON RIESCO A RINGRAZIARLA ABBASTANZA PER AVERMI CONCESSO QUEST'INTERVISTA. SOLO IL FATTO DI AVERLE STRETTO LA MANO... O DI RESPIRARE LA SUA STESSA ARIA È EMOZIONATENTE!


La stessa aria non è proprio corretto. Fosse come dici non ti arriverebbe ossigeno ai polmoni, perché l'aria che io respiro diventa anidrire carbonica.


CERTO. NON È QUELLO CHE INTENDEVO, DEVO ESSERMI ESPRESSO MALE.


Tranquillo. Voi giovani, coi vostri telefonini... siete scalpestrati eh...


UN POCHINO... PERÒ MOLTI DI NOI RICONOSCONO ANCORA IN LEI UN MAESTRO DEL CINEMA. FONTE D'ISPIRAZIONE E UNICA CERTEZZA IN QUESTO PERIODO COSÌ PIATTO PER LE SALE.


Ma questo è perché non avete mai visto nulla. I film belli ci sono. Registi validissimi ne trovi quanti ne vuoi, anche tra voi giovinastri. Ma se nessuno va al cinema e guardate solo le serie, come fate a dire che non viene più prodotto niente di valido?


HA RAGIONE MAESTRO!


Lo so! Questo è perché aspettate che sia il telefonino a dirvi cosa è bello e cosa è brutto.


SIAMO UNA GENERAZIONE DI SPROVVEDUTI, LO AMMETTO. SIAMO SCHIAVI DELLA TECNOLOGIA PERCHÉ HA SEMPRE FATTO PARTE DELLA NOSTRA VITA, NON LA VEDIAMO COME UNA NOVITÀ. MA SAPPIA CHE MOLTI DI NOI SPERANO IN UN FUTURO MIGLIORE, CHE CI PORTI A CORREGGERE QUESTO NOSTRO COMPORTAMENTO TRASOGNATO.


Sai cosa diceva il mio insegnate di tassidermia? Chi vive sperando, muore cagando! Voi dovete rimboccarvi le maniche ragazzo mio. A me sembra che siate buoni solo a identificare gli errori, così poi potete prendervi gli applausi. Ma il mondo lo cambia chi si prende le pallottole. Invece fate tutti come quella Greta là...


THUMBERG!


Salute!


...


...


MAESTRO, ALLA LUCE DI QUANTO DETTO SUI REGISTI VALIDI, C'È QUALCHE FILM CHE VORREBBE CONSIGLIARE AI NOSTRI LETTORI?


Ma visti da poco?


NON NECESSARIAMENTE.


No perché... (ridacchia tra sè e sè), da poco ho visto questa commedia deliziosa. Come si chiamava (guarda in alto pensieroso). Perdindirindina... ora non mi viene. Comunque c'era quest'uomo robusto, paffuto, cicciottello. Capito, no? Grasso! Ma non obeso! E lui insegna ai bambini come si suona il rock, però lui non è il loro vero insegnante. Poi riesce a convincerli a fondaare un gruppo per fare un esibizione dal vivo...


SEMBREREBBE SCHOOL OF ROCK, CON JACK BLACK.


Non lo so, l'ho visto che era già iniziato e poi mi sono addormentato. Come finisce?


VISTO CHE L'HA GRADITO NON PREFERIREBBE RIVEDERLO CON CALMA?


Voi giovani e i vostri spoilers... la vita è un viaggio, la destinazione ha poca importanza.


MAESTRO, NON LA CONTRADDIREI MAI PER NIENTE AL MONDO, MA NON PENSA CHE IN ALCUNI CASI, COME CHE SO... RACCONTANDO UNA BARZELLETTA, UN FINALE SIA NECESSARIO?


A proposito di barzellette, te ne racconto una che mi ha detto Matthew McConaughey l'altro giorno ai Golden Globes. Posso, vero?


MA CHE DOMANDE? PROCEDA PURE!


Allora... un tizio entra in un bar e ordina 7 vodka lisce e comincia a berle una dopo l’altra.

Il barista gli chiede:

-"Qual è l'occasione?".

- "Il mio primo pompino...".

Il barista entusiasta "ah, congratulazione,ecco… te ne offro uno io allora" e il tizio

"no grazie, se 7 non bastano per levare il sapore temo che non lo faranno nemmeno 8”. (scoppia a ridere)


(RIDO) MAESTRO, NON MI ASPETTAVO APPREZZASSE QUESTO GENERE DI UMORISMO.


(Si asciuga le lacrime e rimette gli occhiali). Lo so, ma quando si sta tra voi giovani si ha sempre voglia di esagerare, di far vedere che stiamo al passo!


VEDO! MA MI HA STUPITO ANCHE CHE LEI ABBIA VISTO SCHOOL OF ROCK AD ESSERE SINCERI! ANCHE PER IL FATTO CHE NON PENSAVO GUARDASSE LA TV.


No, non l'ho visto in tv.


AH, DOVE ALLORA?


Netflix.


NETFLIX? UN'ALTRA SORPRESA MAESTRO!


Dopo che ho fatto The Irishman mi hanno regalato un anno gratis. Poi come con Amazon Prime, una volta che ce l'hai te lo tieni. Però non potevo mica guardarlo alla TV! Eh... non sono certo tipo da TV io!


E ALLORA?


A casa ho una sala, un piccolo cinema dove guardo i film. Ho attaccato il computer di mia moglie al proiettore e ho visto Netflix sul grande schermo.


CAPISCO... QUINDI STA SCOPRENDO ANCHE IL MONDO DELLA SERIALITÀ.


No, le serie non mi piacciono. Le uniche serie che ho visto in vita mia sono la quarta e la sesta stagione di CSI Miami. Su Netflix ho rivisto qualche film mio, così... anche per vedere se avevano cambiato qualcosa. Poi mi sono anche lasciato incuriosire dai documentari. I titoli sono sempre molto interessanti, però alla fine mi addormento sempre.


LO SA CHE PUÒ SEMPRE RIPRENDERLI DAL PUNTO DOVE LI HA LASCIATI?


Davvero? Interessante...


MI SEMBRA IL MOMENTO GIUSTO PER PARLARE FINALMENTE DI THE IRISHMAN! OTTIMO FILM. FORSE LA GENTE NON È PIÙ ABITUATA A QUESTO CINEMA CON LA C MAIUSCOLA. L'È DISPIACIUTO DISTRIBUIRLO SU UNA PIATTAFORMA DI STREAMING?


Tantissimo. All'inizio ero così infastidito che ho pure tirato un calcio a un palo. Stavo tornando da un meeting con gli executives di Netflix, e niente... ero stizzito, e ho tirato un calcio a un palo.


PENSA CHE IL FILM ABBIA PERSO QUALCOSA IN QUESTA MANIERA?


Sì... no... non lo so. È come quando pubblichi un libro ed esce solo in digitale. Il libro è sempre quello, però è più bello avere la carta stampata. No? Qualcosa che tieni in mano, che sfogli, sottolinei, odori, che se vuoi entri nelle librerie, lo cerchi e fai capire ai passanti che l'hai scritto tu.


HO COLTO! RICONFERMO CHE IL SUO CINEMA RIMANE SOFFISTICATO ANCHE VISTO DA UN GAMEBOY! INFATTI IO HO SCELTO DI VEDERLO IN SALA.


A dire il vero il modo corretto per vedere il film è su uno schermo del computer. Una volta che Netflix mi ha prodotto il film eravamo consci che la maggior parte della gente l'avrebbe visto sui cellulari e tablet. Quindi abbiamo capito che potevamo accontentarci e non essere troppo attenti sui dettagli. Quella roba di ringiovanire gli attori richiedeva troppo lavoro, ma sugli per schermi piccoli va benissimo. Gli errori non si notano.


NON POSSO CHE APPREZZARLA PER TANTA ONESTÀ. E VOGLIO ESSERLO ANCHE IO AMMETTENDO CHE IL RISULTATO MI È SEMBRATO ECCEZIONALE. HO VISTO CHE PER CREARE QUESTO EFFETTO AVETE GIRATO CON TRE CINEPRESE. IO CI HO VISTO UNA CURA IMPRESSIONANTE!


Esatto, poi vai su internet e scopri che un ragazzino l'ha fatto meglio col computer di casa.


LA GENTE NON GUARDA I SUOI FILM PER LA TECNOLOGIA.


Vero. D'altro canto... (guarda alla sua destra avvilito)


PERCHÉ NON CI RACCONTA QUALCOSA DI PIACEVOLE SULLA PELLICOLA?


Mah... ecco, ci sarebbe una cosa simpatica che è accaduta durante uno degli ultimi giorni di riprese. Volevamo fare uno schezo a Bob (Robert de Nero), che lui è un tipo molto permaloso, no? Avevamo finito di girare e io e Thelma (Schoonmaker) stavamo guardando i giornalieri, e Bob era andato a mangiare qualcosa da Taco Bell. Abbiamo mandato una troupe a riprenderlo di nascosto mentre cenava. Lui ha questo modo di rimpinzzarsi... si sporca tutto, poi si toglie l'insalata dai panini. Fa morire dal ridere!


IMMAGINO. (RIDO)


I ragazzi tornano da noi e ci fanno avere il materiale in digitale. Thelma l'ha buttato su Final Cut e ci ha messo qualche effetto, delle scritta buffe. AH, LA MUSICA! LA MUSICA FACEVA TROPPO RIDERE!


CHE MUSICA HA MESSO?


Jungle Boogie! Poi lui è arrivato... "dai, fammi vedere le mie scene!".

E gli abbiamo fatto vedere il video con lui che si sporca di formaggio e salsa!

Le lacrime... LE LACRIME!


LUI COME L'HA PRESA?


Ha riso anche lui! Al massimo il giorno dopo ha cominciato a portarsi la schiscetta e se la spazzolava di nascosto. Si chiudeva nella roulotte, abbassava le tapparelle...


DIVERTENTE... AH MAESTRO, ATTENZIONE! HA LE SCARPE SLACCIATE!


(Guarda in basso) Grazie ragazzo! (Si alza in piedi, mette il piede sulla sedia e comincia ad allacciarla con molta calma)


SCUSI L'ALLARMISMO, PERÒ...


No, no... hai fatto bene! Avevo un amico, Edgar Falsetti: stringa impigliata nella portiera della macchina dello zio. Buonanima... (Spazzola la punta della scarpa con la manica della giacca e prende nuovamente posto).


SENTA, VORREI ALLONTANARMI DAL CINEMA E SAPERE SE OLTRE ALLA COCCIUTAGGINE DI NOI MILLENNIALS LE STANNO A CUORE ANCHE LE BATTAGLIE CHE STIAMO PORTIAMO AVANTI. RICONOSCE CHE STIAMO GENERANDO DELLE SCOSSE NON INDIFFERENTI?


Puoi essere un po' più specifico?


HA RAGIONE, MI PERDONI. MI RIFERIVO ALLE PROTESTE CONTRO CHI NON HA ANCORA CAPITO CHE STIAMO UCCIDENDO IL PIANETA. SIAMO ORMAI ALLA DERIVA. CHI L'HA VISSUTO E ABITATO PRIMA DI NOI HA, FORSE INGENUAMENTE, ABUSATO DI TANTE RISORSE E NON HA DATO NIENTE IN CAMBIO.


Ora capisco! Sì... sì... beh, non metto un dubbio che i femomeni climatici che si sono verificati negli ultimi anni siano una conseguenza degli umani. Però le soluzioni trovate fino ad ora mi sembrano poco pertinenti, nel senso che non vanno mica a risolvere la situazione. Il surriscaldamento globale e l'inquinamento sono due cose differenti, ad esempio.


MA SONO COSE STRETTAMENTE COLLEGATE. GLI SPRECHI CREANO CONSEGUENZE NEGATIVE IN ENTRAMBI I CASI DA LEI CITATI.


Non sempre. Per me uno dei più grandi sprechi è il Maxi Bon Mini!


IL MAXI BON MINI?


Sì.


NON CAPISCO...


I Maxi Bon Mini non sono dei veri gelati. Non li capisco, li ho provati eh! Per carità... buonissimi. Ma sono più simili a delle merendine. Non è un pasto che ti sazia, che addenti con decisione. Non riesci nemmeno a tenerli in mano talmente sono piccoli.


MAESTRO, NON LA SEGUO: IL MAXIBON MINI, ANCHE SE MINI, È PURSEMPRE UN GELATO. POI SE UNO VUOLE UN MAXIBON PIÙ GRANDE MANGIA QUELLO.


D'accordo, ma il vero problema è che questo nuoce agli altri gelati, perché il consumatore si abitua a mangiare solo le loro versioni mini. Come ho già detto, non sono veri gelati. La cosa più vicina a cui mi fanno pensare sono le caramelle: le metti in bocca e via. Se continua così poi non si faranno più gelati, ma direttamente le versioni mini. E a quel punto non ci sarà più nessuna scelta.


E QUESTO SAREBBE UNO SPRECO DI CUI PARLAVA.


Esatto!


FORSE È MEGLIO SE TORNIAMO A PARLARE DI CINEMA...


Uno spreco...


DOPO THE IRISHMAN, PROGETTI?


Ma sai... c'è quest'idea... non so se ne posso parlarne, ma sei un giovanotto così simpatico, con quella maglietta poi (sghignazza). Ti confesso che ho riesumato una sceneggiatura di tanti anni fa...


WOW! INCREDIBILE! POSSO CHIEDERLE DI COSA SI TRATTA?


Allaccia le cinture ragazzo: TAXI DRIVER 2!


AH...


Sei rimasto senza parole, eh!


EH SÌ, NON LA FACEVO TIPO DA SEQUEL!


Lo so, me lo dicono tutti! Ma con questa cosa che in The Irishman possiamo ringiovanire le persone ho pensato fosse il caso di ripescare questa vecchia idea e farla ora. Anzi, adesso è più facile di prima. Poi ho scoperto che se fai un film di successo, col sequel lo puoi raddoppiare.


UN TREND MOLTO ABUSATO SE MI PERMETTE.


Ma io non l'ho mai fatto. Non mi è mai venuto in mente. Al massimo ho venduto la licenza per il Monopoly di Raging Bull.


VUOLE RIVELARCI QUALCHE ANTICIPAZIONE SU TAXI DRIVER 2?


Ancora non abbiamo una sceneggiatura definitava, ma ne ho discusso parecchio con Paul Schrader e Bob. Volevamo ambietarlo nel futuro.


CREDEVO VOLESSE SFRUTTARE LA POSSIBILITÀ DI RINGIOVANIRE ROBERT DE NERO!


Sì, esatto! Il film è ambientato nel 76, ma Travis trova un taxi che lo manda avanti nel tempo e finisce ai giorni nostri. Volevamo vedere il personaggio interagire con Trump e altre assurdità del mondo moderno. Creare un effetto alle Jungle 2 Jungle, sai quando il bambino, l'indigeno, passa dalla tribù a New York? Una roba così... però drammatica.


BEH, NON POSSO DIRE DI NON ESSERE CURIOSO. CHISSÀ, MAGARI QUESTO ESPERIMENTO LA PORTERÀ A FARE ALTRI SEQUEL!


L'avrei fatto volentieri con The King Of Comedy, ma poi è uscito Joker...


EFFETTIVAMENTE... MAESTRO, IL SUO AGENTE MI HA LANCIATO LA TERZA OCCHIATA DALLA PORTA E ORA VEDO CHE SVENTOLA PURE LE CHIAVI DELLA MACCHINA. TEMO CHE IL TEMPO A NOSTRA DISPOSIZIONE SIA TERMINATO.


Ora che ci penso è quasi ora di pranzo.


CHE ONORE AVER DIALOGATO CON LEI. LA RINGRAZIO A NOME DI TUTTI I GIOVANI E QUELLI CHE HANNO RAGGINTO GLI ANTA. SONO TANTI QUELLI CHE NON HANNO PERSO L'INTERESSE PER L'ARTE DEL RACCONTO CHE INCONTRA LA FOTOGR---


Senti, mi stavano dicendo di un buon ristorante in Corso Buenos Aires, ma qua su Yelp vedo 3 stelle. Ma è questo secondo te? Non può essere...


#martinscorsese #cinema #theirishman #netflix #maxibon #intervista






0 visualizzazioni
Fry J. Apocaloso
  • YouTube
  • Instagram
  • Twitter
  • Facebook

© 2020 By Apocaloso